Dimensione font

Chi siamo

La Cassa Edile di Mutualità ed Assistenza di Roma e Provincia, costituita il 28 marzo 1961, è un ente "paritetico", senza fini di lucro, la cui gestione è affidata in egual misura a rappresentanti dei datori di lavoro (Acer - Associazione dei Costruttori di Roma e Provincia) e dei lavoratori (Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea CGIL) che ha come compiti statutari l'attuazione di alcuni istituti previsti dalla contrattazione collettiva del settore delle costruzioni.
In particolare, considerato che nel comparto delle costruzioni i rapporti di lavoro sono caratterizzati da una rilevante mobilità interaziendale dei lavoratori, la Cassa Edile rappresenta un importante strumento che non soltanto garantisce ai lavoratori iscritti la continuità di alcuni trattamenti contrattuali, ma consente anche di realizzare un'ampia serie di prestazioni integrative sul piano previdenziale ed assistenziale.

Come attività ordinaria la Cassa edile, fin dalla sua costituzione, ha provveduto alle prestazioni relative alla gratifica natalizia, alle ferie e all'integrazione salariale per la malattia ed infortunio.


La Cassa Edile provvede altresì all'esazione di alcuni contributi per la formazione professionale e per la prevenzione antinfortunistica, che poi trasferisce agli enti e alle organizzazioni competenti. In particolare acquisisce le risorse integrative previste dal CCNL per la formazione delle maestranze edili che servono a finanziare l'attività del CEFME e del Comitato Paritetico Territoriale per la prevenzione infortuni, l'igiene e l'ambiente di lavoro. Egualmente svolge il servizio di riscossione e del relativo versamento alle organizzazioni sindacali sia degli imprenditori che dei lavoratori delle "quote di adesione contrattuale" e delle "deleghe sindacali".


Dall'inizio degli anni Settanta si è andata sviluppando una attività di assistenza straordinaria e di incentivazione produttiva. In questo ambito si collocano l'erogazione di borse di studio destinate a lavoratori studenti e ai figli dei lavoratori; l'Anzianità Professionale Edile (APE), che troverà nel 1984 un ulteriore ampliamento con l'APE "una tantum" a favore dei lavoratori che vanno in pensione; l'assicurazione per i rischi di infortuni professionali ed extra professionali con esiti di invalidità; i contributi per le eteroprotesi; l'assistenza ai lavoratori in caso di particolari situazioni di difficoltà; l'organizzazione di soggiorni e di gite turistiche e culturali.


Inoltre la Cassa edile svolge una funzione di raccolta e di divulgazione di dati relativi al mercato del lavoro e alle dinamiche dell'industria delle costruzioni relativamente alla provincia di Roma, oggi conservati in una banca dati che costituisce la base di un vero e proprio Osservatorio statistico.


Dal 1962 al 2012 la Cassa edile ha erogato:

  • 1.350.000 prestazioni erogate per complessivi 580 MILIONI di euro;
  • 4.100.000 gratifiche natalizie e ferie per complessivi 2 MILIARDI E MEZZO di euro.


Dal 1970 al 2012:

  • 950.000 APE (Anzianità Professionale Edile) per complessivi 415 MILIONI di euro;
  • 21.000 Borse di studio erogate ai figli dei lavoratori per un totale di 15 MILIONI e 800 mila euro.


Dal 1984 al 2012:

  • 88.000 Soggiorni vacanze erogati alle famiglie dei lavoratori iscritti per complessivi 33 MILIONI E MEZZO di euro.